Enti locali in Friuli Venezia Giulia, quale futuro?


Anteprima della locandina dell'evento "Enti locali in Friuli Venezia Giulia, quale futuro?"

Vedi locandina



Giovedì 6 luglio, nella sala del Ridotto del Teatro Verdi di Maniago, in via Umberto I°, la Fondazione per il Riformismo del Friuli Venezia Giulia organizza un convegno sul tema Enti locali in Friuli Venezia Giulia, quale futuro?. A parlarne, moderati dal giornalista già vicedirettore del Messaggero Veneto Giuseppe RAGOGNA, ci saranno l’On. Ferruccio SARO già vicepresidente della Giunta regionale del FVG, il consigliere regionale Franco IACOP anche lui già assessore regionale e presidente del Consiglio regionale, l’avvocato Salvatore SPITALERI membro della Commissione paritetica Stato-Regione FVG, Francesca PAPAIS sindaco di Zoppola e presidente del Consiglio delle Autonomie Locali del FVG, Andrea CARLI, consigliere comunale e già sindaco di Maniago e già presidente della disciolta UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane, e Nevio ALZETTA presidente del consiglio di indirizzo della Fondazione.

Obiettivo del convegno è affrontare il quadro normativo che si è delineato in Regione negli ultimi anni in materia di organizzazione degli EE.LL. e di organizzazione dei servizi di area vasta. Nel breve arco di tempo di pochi anni, con distinti provvedimenti legislativi, in FVG sono state soppresse le Provincie, sono state soppresse le vecchie Comunità Montane, sono state istituite le Unioni Territoriali Intercomunali (U.T.I.) poi successivamente sostituite dalle Comunità di Montagna, Enti intermedi che ancora oggi non sono entrate pienamente in funzione. Un quadro confuso in cui si è inserito da poco il DDL della Giunta sulla riproposizione dell’elezione diretta dell’Ente Provincia.

I relatori chiamati a discuterne porteranno, ognuno per il proprio ruolo e per le responsabilità ricoperte, all’attenzione dei convenuti il proprio contributo in un momento di crisi economica che obbliga anche il sistema degli EE.LL. a riflettere sul futuro sia a breve che a medio e lungo termine.