"L’occasione mancata: PCI e minoranza slovena fra legge di tutela e trattato di Osimo 1970-1980"


Vedi locandina



Dialoghi Europei prosegue, in collaborazione con la Fondazione per il Riformismo nel Friuli Venezia Giulia, il percorso di approfondimento in occasione del centenario del Partito Comunista Italiano. Stavolta il tema sarà quello del rapporto fra il PCI e la comunità slovena, a partire dalla presentazione della nuova opera del presidente di Dialoghi Europei, Štefan Čok. Con l'autore, moderati da Caterina Conti, dialogheranno Giorgio Rossetti, presidente onorario di Dialoghi Europei, Jože Pirjevec, storico e autore della prefazione del libro, e Tamara Blažina, già parlamentare.

Un’occasione mancata: un termine che bene rende l’idea di che cosa sia stato, per la comunità slovena in Italia, il decennio dal 1970 al 1980. Un decennio in cui la realizzazione del sogno di poter giungere a una legge di tutela globale della comunità parve a portata di mano; ma così non fu. In tale contesto il ruolo del Partito Comunista Italiano fu di primo piano: come forza che in quegli anni portò la voce della comunità slovena nelle aule parlamentari e come partito all’apice delle sue fortune elettorali il PCI fu protagonista di una partita che fu al contempo di politica interna ed estera: le contemporanee trattative e le ricadute del trattato di Osimo con la Jugoslavia furono strettamente intrecciate al tema della tutela legislativa degli Sloveni.

L’evento è anche la prima iniziativa in presenza di Dialoghi Europei dopo la pandemia; si segnala che è necessaria la prenotazione tramite il tel. 040 2035357 o pagina Facebook del Caffè San Marco.

L’evento si svolgerà all’aperto; in caso di maltempo negli spazi interni del Caffè. Verrà inoltre trasmesso in diretta live sulla pagina Facebook di Dialoghi Europei e, in differita, sul sito web dell’associazione.